Immagine casuale 2017

Immagine casuale 2016

Immagine casuale 2015

Immagine casuale 2014

Immagine casuale 2013

Immagine casuale 2012

Immagine casuale 2011

Immagine casuale 2010



Designed by:

Visita all'artigiano in fiera 2018 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   

VISITA ALL’ARTIGIANO IN FIERA

Sabato 1 dicembre

Consueto appuntamento per la 23^ edizione della manifestazione “L’artigiano in Fiera”, rassegna internazionale di oltre 1250 mq., a cui partecipano 100 Paesi provenienti da tutto il mondo, che ogni anno viene proposta, su richiesta dei soci ed ottiene sempre consensi unanimi.

La rassegna cerca di valorizzare l’abbigliamento, la gioielleria, l’oggettistica, l’home living , la cosmesi naturale e le creazioni degli artigiani,che con i loro manufatti, raccontano usanze e costumi del loro territorio a volte così diverso dagli altri.

Partenza da Riva alle ore 7 ed arrivo a Milano - Rho alle ore 10,30. All’ingresso un nutrito numero di poliziotti, ci ha controllato borse e zaini per poi farci passare sotto il metal detector prima dell’ingresso.

Muniti di piantine, ognuno ha scelto dove dirigersi, in base alle sue curiosità ed il gruppo si è disperso.

Parte importante della rassegna l’enogastronomia delle regioni italiane e dei paesi stranieri (40 ristoranti e molte aree di degustazione). Dopo una prolungata visita ai vari stand e un breve pranzo, ci siamo fermati in una graziosa sala da the thailandese per sorseggiare una loro bevanda speciale e rilassarci dopo una lunga giornata.

Durante la nostra visita, non sono mancati i canti e le danze tradizionali: dal folclore napoletano al Can Can francese, fino alle ballate scozzesi del Saor Patrol e dei bonghi senegalesi,per concludere con la musica Crolla del Perù, i ballerini egiziani della Tawassol Band ed un teatrino cinese.

I nativi americani sfoggiavano diversi copricapo pellerossa e tantissimi acchiappasogni in pelle di bisonte erano esposti in quasi tutti il loro negozietti.

Eccellenti come sempre le creazioni degli scultori trentini con le raffigurazioni dei presepi in legno e di altri quadri raffiguranti immagini sacre, animali del bosco e paesaggi montani.

Ha attirato l’attenzione di molti visitatori un monaco tibetano che stava creando con le sabbie colorate un Mandala. Queste bellissime e difficili composizioni una volta ultimate vengono distrutte per confermare la caducità delle cose terrene.

Altra novità di quest’anno “La tua casa”, con soluzioni atte a soddisfare ogni esigenza che permetta di vivere nel migliore dei modi anche in spazi ristretti senza privarsi delle comodità cui siamo abituati.

Verso le 17, come sempre distrutti dal continuo girovagare, il pullman ci ha visti sprofondare sui sedili.

Ilda