Immagine casuale 2017

Immagine casuale 2016

Immagine casuale 2015

Immagine casuale 2014

Immagine casuale 2013

Immagine casuale 2012

Immagine casuale 2011

Immagine casuale 2010



Designed by:

Città storiche Austria, Germania, Svizzera 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   

A SPASSO... PER L'EUROPA 2017

VENERDI 19 maggio:

mia sorella, Marinella, mi ha invitato a partecipare ad un viaggio organizzato dal “Gruppo Don Porta” in alcune città e dimore storiche di Austria, Germania, Svizzera con una puntata anche nel Liechtenstein.

Partiti da Riva del Garda sul rosso pullman guidato dal bravo e simpatico Marco, facciamo la prima sosta al confine del Brennero dove, il vecchio edificio della Dogana ormai in disuso, è stato ristrutturato in modo che l'architettura e l'allestimento richiamino un'immagine unica e armoniosa della natura di montagna, con all'interno un fornitissimo bar con prodotti locali.

Arrivati in Germania, a Garmisch Parterkinchen ed Etal, c'è stato il primo impatto, sopratutto per me che vivo in Abruzzo, con una terra straniera, con persone che non parlano la nostra stessa lingua. Notevoli le case colorate ed arricchite di magnifiche composizioni di fiori e pittoresco il mercato ricco di fragole, ciliegie ed asparagi. Abbiamo poi proseguito per il bel castello di LINDERHOF, dimora estiva dell'affascinante ma sfortunato sovrano bavarese Ludwig II.


Il palazzo in stile “Barocco-Roccocò” è circondato da un grande parco con all'interno edifici e strutture esotiche che riflettono il gusto del re per tutto ciò che è bello. Dopo la visita ritorniamo in Austria verso BLUDENZ dove si trova il nostro albergo.

Però troviamo chiuso il tunnel del Vorarlberg e siamo costretti a percorrere l’emozionante valico alpino di S.Antonio, con un tempo da lupi, poca visibilità e circondati da cumuli di neve che hanno messo a dura prova l'abilità dell'autista. In compenso nel ritorno l'abbiamo potuto ammirare illuminato da uno splendido sole.

SABATO 20 maggio:

partenza per FELDKIRCH, una bellissima città medioevale con palazzi e chiese perfettamente conservati. Incontro con la bravissima e simpatica guida che ci fa apprezzare tutte le bellezze del luogo. Ci sono ancora sulle facciate delle case gli affreschi rappresentanti la vita e i personaggi storici della città.

Passiamo il confine Svizzero in direzione VADUZ, capitale del LIECHTENSTEIN, dove abbiamo girato liberamente ammirando il castello dei duchi che sovrasta il borgo ed anche una gigantesca scultura di Botero.

Certamente l'immagine di un luogo ricco, curato con bei negozi non mi ha colpito in modo particolare, a differenza dell’altro borgo che è WERDENBERG dove le case, quasi tutte in legno, sono rimaste come le avevano costruite nel Medioevo. Sorto sul lago omonimo e dominato in alto da un castello, ci regala una visione indimenticabile.


Arrivo a COIRA, la più antica città Svizzera, vecchia di circa 5000 anni, considerata porta d'accesso alle rotte commerciali e valichi alpini, da dove sono passati tutti i popoli antichi che hanno lasciato la loro testimonianza nei palazzi, edifici di culto e nella struttura della città. Circondata da una grandiosa catena di montagne, è l'immagine del suo passato.

DOMENICA 21 maggio:

partenza per il lago di Costanza sempre con la guida. Qui in una magnifica giornata di sole, prendiamo il battello per LINDAU, un’isola collegata alla terraferma da una strada carrozzabile e ciclabile.


Città turistica, ricca di dimore prestigiose e anche qui bellissimi affreschi che caratterizzano lo stile di queste città oltre confine. Le strade, le piazze e i bar con i loro tavolini all'aperto pieni di gente danno una forte immagine di vivacità.

Nel pomeriggio visita a BREGENZ, famosa per il suo Festival della Lirica dove ogni due anni allestiscono la scenografia dell'opera in programma su un palco sospeso sull'acqua. Molto suggestivo.


Partenza per il rientro in Italia sempre per il valico di S. Anton.

Questo viaggio mi è piaciuto certamente per le bellezze artistiche e naturalistiche dei posti visitati.

C'è sicuramente la capacità dell'uomo per valorizzare queste ricchezze e portare benessere alla popolazione.

 

MAURA B