Immagine casuale 2017

Immagine casuale 2016

Immagine casuale 2015

Immagine casuale 2014

Immagine casuale 2013

Immagine casuale 2012

Immagine casuale 2011

Immagine casuale 2010



Designed by:

Mostra micologica 2018 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   

43° MOSTRA MICOLOGICA

Sabato 29 e domenica 30 settembre


Ancora una volta il nostro Gruppo ha fatto il “miracolo” riuscendo ad esporre più di 200 specie di miceti che hanno fatto bella mostra sui tavoli allestiti sotto i portici di piazza Tre Novembre di Riva del Garda.

I consiglieri riuniti in sede insieme a Roberto, per preparare il materiale per la mostra, apparivano sfiduciati per la scarsità di funghi presenti nei boschi constatata durante una ricognizione del giorno precedente: questa situazione dovuta sicuramente ad un estate molto asciutta ed alla costante presenza di vento che ha asciugato i boschi anche in profondità.

 


Invece con il lavoro incessante di Roberto che ha battuto tutti i boschi della val di Ledro e dintorni e con l’aiuto dei funghi raccolti il giovedì precedente da un gruppo di soci che si erano recati a passo Lavazè per un’escursione micologica organizzata ad hoc, siamo riusciti ad allestire un’esposizione degna di nota. Come sempre il Gruppo Filatelico Rivano ci ha affiancati con l’esposizione di francobolli a tema e quella di coleotteri, farfalle ed insetti provenienti da molti paesi tropicali. Desidero ricordare altresì le belle composizioni floreali preparate da Rita Modena che hanno abbellito come sempre l’esposizione. Come al solito la mostra è stata oggetto di ammirazione da parte dei molti turisti presenti in questo periodo, favoriti tra l’altro da un tempo quasi estivo. Soprattutto i turisti stranieri, che in genere raccolgono pochi funghi, manifestavano stupore alla vista di così tante specie commestibili.

 


Le domande sono state come sempre numerose e spesso ripetitive: una su tutte quella riguardante la non commestibilità di “Clitocybe nebularis”, dichiarata qualche anno fa, dopo che per lungo tempo era stata dichiarata commestibile e anche commercializzata. Rimane sempre nelle persone la perplessità su queste decisioni ma dobbiamo renderci conto che in questi anni la ricerca della tossicità dei miceti ha fatto passi da gigante, con la scoperta di nuovi strumenti scientifici che riescono ad individuare tossine pericolose che negli anni scorsi sfuggivano all’esame.

Il consiglio dato a tutti è stato quello di non consumare funghi dei quali non si conosce la tipologia e di rivolgersi agli esperti prima di incorrere in spiacevoli e pericolose intossicazioni.

Gradita la presenza dell’assessore Renza Bolletin che ha visitato la mostra, congratulandosi per il lavoro svolto e per il successo ottenuto.

Un ringraziamento a coloro che hanno collaborato all’allestimento della mostra ed agli amici del Gruppo Barbacovi di Rovereto come sempre presenti nella determinazione dei funghi.

 

Ilda